Discorso primordiale

Il filo del discorso

si assottiglia col tempo

cielo azzurro velocità

il pensiero corre

strisce bianche nell’infinito

scrivono dubbi.

Passaggio verso est

chiara visione di luce

intrecci di luna

nella notte di muto sentire

pagliuzze dorate

all’alba, il nuovo sapere.

C’è chi parla ed è fumo

e chi dice ed è corteccia

anni di fili di parole

nel bosco del vivere.

Poi l’intreccio è solo

sempre sveglio

ma cambia prospettiva

viaggia nell’universo di se

attende inesorabilmente

di capire come andare

nel profondo blu

l’inizio primordiale dell’io.

 

Chiara

 

 

 

 

 

5 pensieri riguardo “Discorso primordiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti